Torna alla lista

Gas SF6: Nuovi trasmettitori per il monitoraggio proattivo delle sottostazioni

Arese, Ottobre 2013. 
Due nuovi trasmettitori WIKA costituiscono la base per il monitoraggio in continuo e in digitale delle apparecchiature elettriche isolate con esafluoruro di zolfo (SF6). I modelli GDT-20 e GDHT-20, con il loro segnale di uscita Modbus ®, forniscono una chiara indicazione delle condizioni del gas SF6 contenuto nelle apparecchiature elettriche e consentono così di eseguire le attività di manutenzione solo quando è realmente necessario.

I due nuovi trasmettitori calcolano costantemente la densità dell'SF6 sulla base di precise misure di pressione di temperatura. Anche le più piccole perdite di gas sono quindi identificate fin dall’inizio. Il modello GDHT-20 misura anche l'umidità del gas con lo scopo di prevenire la formazione dei prodotti di decomposizione corrosivi. Nel caso le apparecchiature siano riempite con miscele di gas SF6 (ad esempio SF6/N2 o SF6/CF4), entrambi gli strumenti possono essere configurati dal cliente.

Il monitoraggio in continuo del gas SF6 dalla sala controllo consente la manutenzione “condition-based” delle apparecchiature elettriche e quindi un risparmio nei costi di esercizio. Il processo di misura digitale ha un altro vantaggio: il protocollo standard MODBUS ® RTU consente di collegare fino a 247 strumenti ad un unico master. I costi di cablaggio sono quindi ridotti in modo rilevante rispetto alla trasmissione analogica.

Numero caratteri: 1466
Parole chiave: GDT-20 e GDHT-20

Gas SF<sub>6</sub>: Nuovi trasmettitori per il monitoraggio proattivo delle sottostazioni
  • Gas SF<sub>6</sub>: Nuovi trasmettitori per il monitoraggio proattivo delle sottostazioni
Scarica la novità

Il tuo contatto

Hai qualche domanda su questa novità? Contattaci via e-mail.