Separatori di fluido

Cos'è un separatore a capsula?

Questo tipo di separatore è espressamente adatto ai fluidi eterogenei, perché è inserito direttamente nel fluido di processo. Rispetto agli altri separatori, necessita di uno spazio particolarmente ridotto. La pressione è misurata "su un singolo punto". Il separatore è composto da un tubo ovale, chiuso su un lato, abbinato a un sensore di pressione con la connessione al processo saldata. Per poterlo fissare, il sensore  è provvisto di una connessione filettata maschio o femmina.

Cos'è un separatore in-line?

Il separatore a membrana in-line è perfettamente adatto ad essere utilizzato con prodotti che fluiscono in una tubazione. Con il separatore completamente integrato nella linea di processo, le misure non sono affette da alcuna turbolenza, presenza di angoli, spazi morti o altri ostacoli presenti nella direzione del fluido. Il fluido scorre senza impedimenti e consente l'autopulizia della camera di misura. Il separatore a membrana è costituito da un corpo cilindrico che contiene una sottile membrana saldata in modo che aderisca internamente al corpo cilindrico. Non è quindi necessaria la costruzione di attacchi speciali. Le diverse sezioni nominali permettono ai separatori in-line di essere adattati alla corrispondente sezione trasversale della tubazione. Il campo di pressione arriva fino a un massimo di 400 bar per gli attacchi flangiati da PN 6 a PN 400, con un limite di temperatura di +400°C.